Le cause dell'ipoacusia

Le cause dell'ipoacusia

Come abbiamo avuto modo di vedere all’interno del blog di Audire, l’ipoacusia è un calo della percezione uditiva dovuta al danneggiamento di uno o più elementi presenti all’interno dell’orecchio. Si tratta di un problema molto comune, in Italia una persona su dieci è affetta da un abbassamento più o meno grave dell’udito.

L’ipoacusia può dipendere da fattori molteplici. Abbiamo individuato le cause principali delle perdite uditive.

 

• L’avanzare dell’età;

• L’esposizione a fonti di rumore continue per lunghi periodi;

• L’esposizione a brevi ma estreme sollecitazioni dell’udito;

• I fattori ereditari;

• Infezioni e infiammazioni dell’orecchio;

• L’ostruzione da parte di tappi di cerume;

• L’abuso o il consumo eccessivo di fumo, alcol e di determinati farmaci;

• L’azione diretta o indiretta di determinate malattie, come la scarlattina, il morbillo o la meningite;

• La pressione dell’aria;

• L’infiltrazione di acqua o di altri liquidi all’interno dell’orecchio.

 

Non tutti questi fattori sono facili da individuare nell’immediato. Se si ritiene di aver subito un abbassamento dell’udito, di qualunque tipo esso sia, è fondamentale effettuare subito un controllo audiometrico per stabilirne la portata. Una volta effettuato il test, i nostri esperti sapranno indicare con precisione il corretto percorso da intraprendere per il trattamento dell’ipoacusia.

 

Scrivi commento

Commenti: 0